Tango Argentino

Il tango è una forma d'arte nata a Buenos Aires (Argentina) intorno alla seconda metà dell'800, che comprende musica e danza. 
"Il tango è un pensiero triste che si balla" (così si dice nella tradizione porteña), è un ballo basato sull'improvvisazione, caratterizzato dalla sua eleganza e passionalità.
Fondamentalmente è l'uomo che chiede con un linguaggio puramente corporeo alla propria ballerina di spostarsi. Tuttavia, per motivi didattici, sono state introdotte delle sequenze con passi predefiniti.
Il luogo dove si balla il tango argentino è chiamato comunemente Milonga o talvolta Tangueria.
Il tango argentino è caratterizzato da tre ritmi musicali diversi ai quali corrispondono altrettante distinte tipologie di ballo: Il Tango Salon, la Milonga e il Tango Vals (Vals criollo).
Lo stile milonguero è sobrio, semplice e passionale ed è caratterizzato da un abbraccio stretto e movimenti contenuti e adatti agli spazi ristretti. 
Il tango salon, nato nel passato nei salotti dell'aristocrazia, è caratterizzato da abbraccio più largo rispetto al milonguero, maggior rispetto per l'asse, una ricerca per l'eleganza e la spettacolarità del movimento.
Il Tango Vals invece abbandona un pò quella malinconia melodica degli altri due stili per lasciare spazio ad un pò di brio.
Negli show o negli spettacoli spesso i ballerini si esibiscono nello stile detto "Tango show" caratterizzato da figure coreografiche e passi di forte effetto spettacolare talvolta anche acrobatici, ma meno "sinceri" rispetto al tango argentino tradizionale.
Dagli anni 2000 anche il tango si evolve, infatti è sempre più diffuso un genere di musica moderna nota come "tango nuevo".

PROGRAMMA ORARI LEZIONI


 

Insegnanti